Adolfo
Lafavia

  • Basso Elettrico

Curriculum Vitae

Suona il basso elettrico ed il contrabbasso elettrico e si occupa della composizione/arrangiamento di brani musicali, lavora con sintetizzatori, programmi ed apparati elettronici per la manipolazione del suono.
Inizia a suonare la chitarra ed il basso elettrico all’età di 14 anni ispirandosi al sound dei gruppi pop britannici.
A 18 anni si iscrive alla scuola Mississippi Jazz club di Roma dove segue i corsi di basso elettrico jazz e solfeggio.
In quel periodo scopre i sintetizzatori che lo avvicinano al pianoforte e lo portano ad approfondire lo studio dei sistemi per la registrazione multi traccia e per il mixaggio.
Negli anni successivi entra a far parte di alcune band della scena post new wave romana tra cui Intrigò, Newest Industry, con cui arriva alla finale Nazionale di Arezzo Wave del 1997, e Nuove officine Rumori, con cui incide anche CD di musica originale.
Collabora con Filippo Gatti, all’epoca cantante degli Elettrojoyce.
Successivamente inizia una collaborazione con Ned Ludd ed Irish Spinners, due band di musica folk e Irish, che lo portano a suonare dal vivo con i Gang, storica formazione folk-rock italiana, e in un loro CD live.
Insieme a Gianluca Spirito (Modena City Ramblers) è uno dei membri fondatori dei Clashtown, una cover band dei Clash che si esibisce in tutta Italia e con la quale collaborano Marino Severini (Gang) e Massimo Ghiacci (Modena City Ramblers).
Attualmente, oltre agli impegni con i Clashtown, suona il basso elettrico ed il contrabasso elettrico con Le Iene (tribute band delle colonne sonore dei film di Quentin Tarantino), con Gianluca Wood Pucci (Quelli di Anarres) e con i BlackStar (trio di musica Elettro-acustica).
Continua ad approfondire lo studio del basso elettrico con Maurizio De Simone.
Dal 2012 conduce laboratori di musica d’insieme per giovani ed adulti presso organizzazioni private.

Dal 2018 è docente di Basso Elettrico presso la Scuola MeA.